SOFT SKILL

Un 2014 di successi

L’anno che si sta chiudendo è stato per il sottoscritto, da un punto di vista professionale, migliore di quello precedente.

Il fatturato è lievemente migliorato (bastava veramente poco), il focus sulle scelte tecnologiche è aumentato e l’obiettivo di un miglior “bilanciamento di carico” tra i miei clienti è stato raggiunto.

healthy-balance-1024x681

Tuttavia…

Vorrei che tutti voi vi fermaste un attimo, poveri smidollati, e faceste un bilancio della vostra misera esistenza.

Il binomio lavoro-vita privata, dice Nigel Marsh, è troppo importante per farlo gestire dal vostro datore di lavoro.

Bilanciare impegni familiari, tempo da dedicare a se stessi e produttività è una delle chiavi del successo.

Un 2014 di successi non può escludere un tale obiettivo dalla lista.

Per provare a raggiungerlo dobbiamo innanzitutto cercare di essere realistici (ci sono periodi nei quali è impossibile), definire dei periodi temporali per ogni attività cercando di rispettarli, investire del tempo su cose semplici che riguardano la sfera emotiva, fisica e spirituale.

Insomma dobbiamo essere i Project Manager del nostro progetto più importante: La nostra vita.

Per raggiungere tale obiettivo nel 2014 oltre ai consigli forniti da Nigel Marsh in questo video, proverò ad utilizzare questo utile modello esemplificato nell’e-book gratuito di Michael Hyatt “Creating your personal Life Plan”, ricordando sempre che…

Per essere più bilanciati non occorre sconvolgere la propria vita. Con dei piccoli investimenti nei posti giusti si può trasformare radicalmente la qualità delle proprie relazioni e la qualità della propria vita. Inoltre penso che in questo modo si possa trasformare la società. Perché se siamo in tanti a farlo possiamo cambiare quello che la società definisce come successo, passando dall’idea assurda e semplicistica che le persone più facoltose sono vincenti anche nella morte, ad una definizione più ragionevole ed equilibrata di come debba essere una vita ben vissuta.

Buon anno a tutti!